top of page
Cerca

Due cittadini russi accusati di aver architettato l'attacco alla borsa di criptovalute Mt. Gox

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DoJ) ha accusato due cittadini russi di aver organizzato nel 2014 il furto digitale della borsa di criptovalute Mt. Gox, ormai defunta.



Secondo gli atti d'accusa pubblicati la scorsa settimana, Alexey Bilyuchenko, 43 anni, e Aleksandr Verner, 29 anni, sono stati accusati di aver cospirato per riciclare circa 647.000 bitcoin rubati da settembre 2011 ad almeno maggio 2014 a seguito di un accesso non autorizzato a un server che conteneva portafogli di criptovalute utilizzati dai clienti di Mt. Gox.


"A partire dal 2011, Bilyuchenko e Verner hanno rubato un'enorme quantità di criptovalute da Mt. Gox, contribuendo all'insolvenza finale della borsa", ha dichiarato in un comunicato l'assistente procuratore generale Kenneth A. Polite, Jr. "Armato dei guadagni illeciti di Mt. Gox, Bilyuchenko avrebbe contribuito alla creazione del famigerato scambio di valuta virtuale BTC-e, che ha riciclato fondi per i criminali informatici di tutto il mondo".


Bilyuchenko e Verner avrebbero inoltre effettuato ingenti bonifici bancari su vari conti bancari offshore tra il marzo 2012 e l'aprile 2013 circa, riciclando più di 300.000 dei beni digitali rubati utilizzando un servizio di intermediazione di Bitcoin con sede a New York senza nome.

Lo scambio BTC-e, aperto da Bilyuchenko nel 2011 in collaborazione con Alexander Vinnik, è stato chiuso dalle forze dell'ordine nel 2017; prima di allora era uno dei principali canali attraverso cui i cybercriminali incassavano i proventi delle loro attività illegali.


Vinnik è stato estradato dalla Grecia agli Stati Uniti lo scorso agosto, ma da allora ha fatto pressioni per partecipare a un potenziale scambio di prigionieri tra Stati Uniti e Russia, come ha riportato il Wall Street Journal alla fine del mese scorso.


"BTC-e ha servito più di un milione di utenti in tutto il mondo, gestendo milioni di depositi e prelievi di bitcoin ed elaborando transazioni per miliardi di dollari".


Trovi interessante questo articolo? Clicca qui per leggere di più.


Seguici sui nostri profili social e su Linkedin per rimanere sempre aggiornato/a!



댓글


bottom of page