top of page
Cerca

Dalla Commissione UE 107 milioni di euro stanziati per la cyber security


Invitate imprese, PA e organizzazioni a presentare proposte per accedere ai finanziamenti.

L' obiettivo? Rafforzare la resilienza individuando e scoraggiando gli attacchi, oltre che promuovendo la collaborazione tra Stati.



Un “tesoretto” da 107 milioni di euro a disposizione di imprese, pubbliche amministrazioni e organizzazioni che presenteranno alla Commissione Europea proposte con l’obiettivo di rafforzare la resilienza dell’UE di fronte alle minacce informatiche e la capacità di proteggere da questi attacchi individuandoli e scoraggiandoli, promuovendo altresì la cooperazione tra gli Stati membri.

Il primo invito, che è anche quello più “sostanzioso”, è stato pubblicato dalla Commissione Ue con il Centro europeo di competenza per la cyber sicurezza: si tratta di 71 milioni di euro che fanno parte del programma di lavoro Europa digitale 2023-2024, “a favore di azioni per la cyber sicurezza – spiega la Commissione Ue – volte a rafforzare a livello dell’UE la cooperazione operativa e le capacità comuni con gli Stati membri".


35 milioni di questo pacchetto saranno utilizzati per istituire il meccanismo per le emergenze di cyber sicurezza, che sosterrà le azioni di preparazione e di assistenza reciproca degli Stati membri in caso di incidenti di cyber sicurezza, come previsto anche dalla proposta di regolamento sulla cyber solidarietà.

Altri 30milioni saranno utilizzati per rafforzare la cyber sicurezza per le industrie, le start-up e le piccole e medie imprese di tutta l’UE, in attuazione della direttiva NIS2 e della proposta di legge sulla cyber resilienza. Gli ultimi 6 milioni saranno destinati al “coordinamento tra le dimensioni civile e di difesa della cyber sicurezza, come anche la partecipazione delle parti interessate in ambito di normazione. L’invito, aperto fino al 26 settembre 2023, è rivolto ai soggetti degli Stati membri dell’Ue e dei paesi Efta/See”.


Del pacchetto fa inoltre parte la riapertura dei termini, fino al 6 luglio 2023, per assegnare i 36,6 milioni rimanenti destinati ai progetti su resilienza, coordinamento e poligoni virtuali (3,4 milioni di €), rafforzamento delle capacità dei centri operativi di sicurezza (26,3 milioni di €) e adozione di soluzioni innovative per la cyber sicurezza (6,8 milioni di €).


Trovi questo articolo interessante?

Seguici anche sulle nostre pagine Social e su Linkedin per non perdere i nostri nuovi post.



bottom of page